• 1
  • 2
  • Isola di Ponza

    Incantevole isola, caratterizzata da baie mozzafiato
  • Sperlonga

    Grazioso borgo arroccato sul mare; annoverato  tra i “borghi più belli d’Italia”; vicoli, corti, scalinate e magnifiche terrazze
  • Isola di Palmarola

    Palmarola, immersa nella macchia mediterranea è uno dei pochi luoghi al mondo che può vantare bellezze naturali ancora incontaminate. L'isola, dai tanti approdi naturali, fu sede di mitiche popolazioni.
  • 1
  • 2
  • 3

ITINERARI A TEMA PIU GIORNI !

 

ABBIAMO PENSATO E REALIZZATO ALCUNI TOURS TEMATICI DOVE PER UN BUON 80% SEGUIREMO ITINERARI LEGATI AL TEMA STESSO ED IL RESTO INSERENDO DI PROPOSITO LOCALITA' "FUORI TEMA" PER SORPRENDERE ANCORA PIU' POSITAVAMENTE IL VIAGGIATORE

 

DAL 1982 CON LA PASSIONE PER IL TURISMO !

CELL. 327 19 57 818 - 339 77 22 725 - 0773 72 17 48

email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

PROGRAMMI RISERVATI A GRUPPI DI PERSONE PRECOSTITUITI DI MINIMO 25 ADULTI

POSSONO AVERE UNA DIVERSA DURATA (DA UN SOLO GIORNO SINO A PIU' GIORNI) ED ESSERE MODULATI TRA DI LORO

QUI ABBIAMO PUBBLICATO ITINERARI BASE DA 03 GIORNI / 02 NOTTI IN HOTEL

 

 

 

ITINERARIO CLASSIC RIVIERA DI ULISSE: GAETA & SANTUARIO MONTAGNA SPACCATA - SPERLONGA - ISOLA DI PONZA - TERRACINA

 

1° Giorno: Gaeta e Santuario Montagna spaccata - Sperlonga

incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse” per la visita della città di Gaeta, dal glorioso passato marinaro: il caratteristico borgo Medioevale, il Duomo con il campanile in stile moresco, la Chiesa dell'Annunziata e la cripta d'oro (QUI nel 1849 Papa Pio IX ebbe l'ispirazione per promuovere il Dogma dell'Immacolata concezione) con affreschi del 1500 per opera dell'artista rinascimentale Giovanni Filippo Criscuolo. Continueremo per una passeggiata sul lungomare Caboto affacciato sul meraviglioso golfo, per ammirare lo ski-line della "cittadella" roccaforte borbonica nel 1800, con ben due castelli e possenti bastioni, l'imponente Chiesa gotica di San Francesco. Breve trasferimento con vostro bus per il vicino Santuario della Montagna spaccata un luogo suggestivo, ricavato nella profonda fenditura del promontorio, a picco sul mare. Secondo la storia qui vennero in preghiera San Filippo Neri e lo stesso Papa Pio IX durante l'esilio forzato del 1849 a Gaeta. Nell'area del Santuario è presente la "Grotta del turco" (una enorme cavità naturale con il mare che penetra sino al suo interno) dove è possibile scenderne i comodi gradini, sino a raggiungere il belvedere. Pranzo in ristorante; nel pomeriggio raggiungeremo con vostro bus la graziosa cittadina di Sperlonga annoverata tra i Borghi più belli d'Italia. Il paesino, arroccato sul mare, è immerso tra i colori mediterranei della costa e l'azzurro del mare; un dedalo di vicoli, piazzette, scalinate. Passeggeremo nella zona pedonale godendoci il silenzio ed i ritmi pacati del borgo, tra le tipiche case bianche ed i caratteristici negozietti. Rientro in HTL cena e pernottamento.

 

2° Giorno: isola di Ponza

colazione in HTL e trasferimento con vostro bus per Terracina; convocazione ed incontro un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse”, presso il nostro ufficio, sito nell' area imbarchi del porto. Partenza  con motonave jet veloce ( 60' di traversata ) per Ponza. Giunti sull'isola effettueremo il tour dell'isola con i tipici mini bus locali avendo così modo di scoprire la bellezza paesaggistica di questo "piccolo scoglio" nel cuore del Tirreno. Il colore pastello delle case dei pescatori, il mare dal colore turchese, il giallo delle rocce tufacee, il verde della macchia mediterranea, ne fanno un capolavoro della Natura; sui luoghi della Fiction di Rai Uno "un altra vita". Al rientro proseguiremo con una passeggiata nel pittoresco borgo marinaro di epoca borbonica e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio possibilità facoltativa (previo pagamento del relativo biglietto) di poter partecipare alla Mini Crociera  in motobarca turistica accompagnati da marinaio-cicerone dedicata a versante sud di Ponza: le grotte di Pilato (un ingegnoso murenario di epoca romana scavato dagli uomini nella roccia tufacea), i faraglioni, baie di assoluta meraviglia, il promontorio del vecchio faro, la pittoresca baia del porto; rientro in porto e tempo libero sino all'orario di ripartenza della motonave jet veloce per Terracina. Rientro in HTL con vostro bus; cena e pernottamento.

 

3° Giorno: Terracina centro storico alto - il Borgo pio - l' Area archeologica del Tempio di Giove Anxur

colazione in HTL; incontro un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse”,  e partenza con vostro bus, per la visita della città di Terracina iniziando dalla parte bassa ovvero il "Borgo Pio" il quartiere nuovo voluto alla fine del 1700 da Papa Pio VI della famiglia Braschi, il caratteristico vicolo Rappini che rappresenta l'edilizia popolare del '700 riservata ai pescatori, piazza della Repubblica su disegno urbanistico dell'architetto Valadier, il suggestivo pinnacolo di roccia di pisco Montano (il taglio verso il mare della montagna per opera dell'imperatore Traiano al fine di consentire un passaggio agevole alla via Appia). Continueremo per il centro storico alto con testimonianze sia della dominazione romana (il foro, i resti del teatro, l'arco quadrifronte, il capitolim, un tratto della via Appia) che del periodo medioevale (la cinta muraria, vicoli, piazzette, passaggi segreti, la Torre frumentaria, case gentilizie, la Cattedrale). Al termine ci sposteremo in bus per l'Area archeologica posta sulla sommità del Monte San'Angelo per la visita ai resti del Tempio romano dedicato alla divinità di Giove Anxur (Giove fanciullo), il piccolo tempio ed i resti del campo trincerato (castrum). Pranzo in ristorante e fine dei servizi.

 

 

 

 

ITINERARIO ARCHEOLOGICO: TERRACINA - MINTURNAE - SPERLONGA - ISOLA DI PONZA 

 

1° Giorno: Terracina centro storico alto, Area archeologica del Tempio di Giove Anxur

arrivo e sistemazione in HTL*** o HTL****, ubicato a Terracina o zone limitrofe; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse”  e partenza con vostro bus, per la visita della città di Terracina iniziando dal centro storico alto con testimonianze sia della dominazione romana (il foro, i resti del teatro, l'arco quadrifronte, il capitolim, un tratto della via Appia) che del periodo medioevale (la cinta muraria, vicoli, piazzette, passaggi segreti, la Torre frumentaria, case gentilizie, la Cattedrale) . Al termine ci sposteremo in bus per l'Area archeologica posta sulla sommità del Monte San'Angelo per la visita ai resti del Tempio romano dedicato alla divinità di Giove Anxur (Giove fanciullo), il piccolo tempio ed i resti del campo trincerato (castrum); rientro in HTL cena e pernottamento.

 

2° Giorno: Area archeologica di Minturnae, Area archeologica villa di Tiberio e centro storico di Sperlonga

colazione in HTL; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse”  e partenza con vostro bus, per la visita dell'Area Archeologica di Minturno caratterizzata dai resti dell'antica colonia romana di Minturnae (il teatro, il Foro, un tratto della Via Appia, le latrine, i resti dell'impianto termale e del mercato, alcune domus) sarà un affascinante viaggio nella storia. Pranzo in ristorante; al termine trasferimento a Sperlonga per visitare l'Area archeologica con i resti della villa imperiale di Tiberio ed il suggestivo triclinio per i banchetti, ricavato in una grotta a livello del mare. Proseguiremo per il borgo marinaro di Sperlonga (annoverata tra i Borghi più belli d'Italia):  passeggiata attraverso i caratteristici vicoli e le  piazzette del paese arroccato su uno dei tratti di costa più suggestivi della Riviera d'Ulisse. Rientro in HTL cena e pernottamento.

 

3° Giorno: isola di Ponza

Colazione in HTL e partenza, con vostro bus, per Terracina; convocazione ed incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse”, presso il nostro ufficio, sito nell' area imbarchi del porto. Partenza  con motonave jet veloce ( 60' di traversata ) per Ponza. Giunti sull'isola effettueremo la visita della cisterna romana conoscendo così le tecniche idrauliche utilizzate all'epoca quanto per la raccolta dell'acqua piovana, per la conservazione e distribuzione presso le abitazioni; passeggiata nel pittoresco borgo marinaro di epoca borbonica e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio in motobarca turistica effettueremo una Mini Crociera accompagnati da marinaio-cicerone dedicata alla visita delle grotte di Pilato (un ingegnoso murenario di epoca romana scavato dagli uomini nella roccia tufacea) e proseguiremo costeggiando gran parte del versante sud (faraglioni, baie, il promontorio del vecchio faro); rientro in porto e tempo libero sino all'orario di ripartenza della motonave jet veloce per Terracina e fine dei servizi.

 

 

 

ITINERARIO DEI BORGHI: SPERLONGA - ISOLA DI PONZA - SAN FELICE CIRCEO - SERMONETA

 

1° Giorno: Sperlonga

arrivo in HTL*** o HTL**** ubicato a Terracina o zone limitrofe, pranzo e sistemazione camere; nel primo pomerggio incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse”  e partenza con vostro bus per la graziosa cittadina di Sperlonga, annoverata tra i Borghi più belli d'Italia. Il paesino, arroccato sul mare, è immerso tra i colori mediterranei della costa e l'azzurro del mare; un dedalo di vicoli, piazzette, scalinate. Passeggeremo nella zona pedonale godendoci il silenzio ed i ritmi pacati del borgo, tra le tipiche case bianche ed i caratteristici negozietti; rientro in HTL cena e pernottamento.

 

2° Giorno: isola di Ponza

Colazione in HTL e trasferimento con vostro bus, per Terracina; convocazione ed incontro un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse”, presso il nostro ufficio, sito nell' area imbarchi del porto. Partenza  con motonave jet veloce ( 60' di traversata ) per Ponza. Giunti sull'isola effettueremo il tour dell'isola con i tipici mini bus locali avendo così modo di scoprire la bellezza paesaggistica di questo "piccolo scoglio" nel cuore del Tirreno. Il colore pastello delle case dei pescatori, il mare dal colore turchese, il giallo delle rocce tufacee, il verde della macchia mediterranea, ne fanno un capolavoro della Natura; sui luoghi della Fiction di Rai Uno "un altra vita". Al rientro proseguiremo con una passeggiata nel pittoresco borgo marinaro di epoca borbonica e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio possibilità facoltativa (previo pagamento del relativo biglietto) di poter partecipare alla Mini Crociera  in motobarca turistica accompagnati da marinaio-cicerone dedicata a versante sud di Ponza: le grotte di Pilato (un ingegnoso murenario di epoca romana scavato dagli uomini nella roccia tufacea), i faraglioni, baie di assoluta meraviglia, il promontorio del vecchio faro, la pittoresca baia del porto; rientro in porto e tempo libero sino all'orario di ripartenza della motonave jet veloce per Terracina. Trasferimento con vostro bus per HTL; cena e pernottamento.

 

3° Giorno: San Felice Circeo - Sermoneta: borgo e castello

Colazione in HTL; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse” e partenza con vostro bus per San Felice Circeo, caratteristico borgo di origini medioevali, alle pendici del promontorio del Circeo, affacciato sul mare; legato alla mitologia per la presenza della dimora della maga Circe e per lo sbarco del prode Ulisse. Il piccolo borgo, fatto di case, corti e vicoli da sempre è la meta preferita dei vip per le loro vacanze. La grande Anna Magnani amò moltissimo il posto, la gente; qui aveva una bellissima villa e per sua volontà a morte fu sepolta nel cimitero del paese. Trasferimento con vostro bus per Sermoneta, borgo medioevale insignito della Bandiera arancione riconosciuta dal Touring Club Italia ai piccoli centri dell'entroterra che meglio esprimono il proprio potenziale storico, culturale e monumentale; pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguiremo con la visita del centro storico tra le viuzze, le botteghe artigiane ed il Castello Caetani roccarforte di Papa Bonifacio VIII e della bella Lucrezia Borgia; il ponte levatoio, la piazza d'armi, le stalle, le cucine, la sala del barone, le camere da letto dette "le camere pinte" per via di alcuni affreschi al soffitto, la cinta muraria e la Torre del Maschio dove risiedeva il Signorotto. Fine dei servizi.

 

 

 

ITINERARIO DELLA ABBAZIE: FOSSANOVA - MONTECASSINO - SAN MAGNO E FONDI - NINFA E VALVISCIOLO

 

1° Giorno: Abbazia di Fossanova

arrivo in HTL*** o HTL**** ubicato a Terracina o zone limitrofe, pranzo e sistemazione camere; nel primo pomerggio incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse”  e partenza con vostro bus per l'abbazia cistercense di Fossanova ed il piccolo borgo medioevale. La Chiesa con l'imponente portale impreziosito di rosone, rappresenta in zona la massima espressione dell'archietettura religiosa per opera dei monaci cistercensi. Continueremo con la visita del complesso abbaziale: il chiostro, la sala capitolare, il grande refettorio, gli appartamenti dell'abbate di un tempo; esternamente avremo modo di fare una passeggiata nel grazioso borgo dove troveremo un bar, un forno di dolci ed altre botteghe artigianali. Rientro in HTL cena e pernottamento.

 

2° Giorno: Abbazia di Montecassino e Cimitero di guerra polacco - Abbazia di San Magno e centro storico di Fondi

colazione in HTL; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse” e partenza con vostro bus per l'abbazia benedettina di Montecassino, capolavoro d'arte e culla della cultura mondiale. Visiteremo il Chiostro di San Benedetto, il Chiostro con il colonnato del Bernini, la Loggia del paradiso, il Chiostro dei benefattori e l'imponente Basilica interamente ricostruita dopo la distruzione del bombardamento del 1944 e la Cripta con i resti mortali di San Benedetto e sua sorella gemella Santa Scolastica. Proseguiremo in bus per il vicino Cimitero di Guerra dedicato ai caduti polacchi (circa 1052 morti), durante la disastrosa e scellerata Battaglia di Montecassino dal gennaio del 1944 al mese di maggio dello stesso anno, registrando migliaia di morti; circa 30.000 mila. Continuazione del viaggio verso la cittadina di Fondi; pranzo in ristorante. Nel pomeriggio effettueremo la visita dell'Abbazia di San Magno fondata dai Benedettini: la Chiesa medioevale, la cripta affrescata, la Chiesta rinascimentale, la foresteria ed il vecchio mulino con la sorgente di acqua e poi ci dedicheremo al centro storico di Fondi: il Palazzo Caetani, il quartiere ebraico, il Chiostro di San Domenico e tempo libero per una passeggiata nella elegante zona pedonale. La città di Fondi ha dato i natali al regista Giuseppe De Santis famoso per alcuni suo films: Riso Amaro, Non c'è pace tra gli ulivi, Giorni di gloria, Roma, Giorni d'amore, Italiani brava gente. Rientro in HTL cena e pernottamento.

 

3° Giorno: Giardini di Ninfa - Abbazia di Valvisciolo

colazione in HTL; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse” e partenza con vostro bus per l'incantevole cornice dei Giardini di Ninfa, rarità mondiale. Ninfa una cittadella dal glorioso passato quale punto di riscossione di dazi lungo la via Consolare sino al decadimento per opera delle distruzioni dei Saraceni, di Onorato II del ramo della Famiglia Caetani sostenitori dell'Antipapa Clemente VII ( eletto a Fondi in un Concilio fuori Roma, nel 1378 ) e dalla malaria presente delle vicine Paludi pontine. Dalle rovine della cittadella si iniziò un progressivo recupero dell'area destinandola ad ospitare un progetto ambizioso che ben presto si realizzò ovvero la creazione dei Giardini. I discendenti dei Caeteani a partire dal XVI secolo iniziarono ad impiantare specie botaniche provenienti da diverse latitudini della Terra, fiori ed alberi, che qui trovarono un habitat ed un clima favorevole. Si volle creare un luogo di pace, romantico di silenzio che ancora oggi si percepisce durante la visita, accompagnati qua e la da rivoli di acqua e le sorgenti del fiume Ninfa; nel 900 qui vennero a trovare l'ispirazione pittori, musicisti e poeti da tutta Europa. Proseguimento per la vicina abbazia cistercense di Valvisciolo, immersa nel verde dei boschi della valle. Quiete e silenzio donano a questo piccolo gioello di architettura sacra un fascino particolare date anche le ridotte dimensioni; visiteremo il chiostro, la sala Capitolare, il grazioso Presepe permanente e la Chiesa con alcuni affreschi del Pomarancio. Nel XIII si registrò la presenza dei monaci Templari che, secondo una leggenda, qui crollò un architrave della Chiesa quando l'ultimo dei Templari fu mandato al rogo a Parigi ( 1314 ); pranzo in ristorante e/o agriturismo e fine dei servizi.

 

 

 

ITINERARIO DELLE ISOLE: TERRACINA - ISOLA DI VENTOTENE - ISOLE DI PONZA E PALMAROLA

 

1° Giorno: Terracina centro storico alto - il Borgo pio - l' Area archeologica del Tempio di Giove Anxur

arrivo e sistemazione in HTL*** o HTL****, ubicato a Terracina o zone limitrofe; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse”  e partenza con vostro bus, per la visita della città di Terracina iniziando dalla parte bassa ovvero il "Borgo Pio" il quartiere nuovo voluto alla fine del 1700 da Papa Pio VI della famiglia Braschi, il caratteristico vicolo Rappini che rappresenta l'edilizia popolare del '700 riservata ai pescatori, piazza della Repubblica su disegno urbanistico dell'architetto Valadier, il suggestivo pinnacolo di roccia di pisco Montano (il taglio verso il mare della montagna per opera dell'imperatore Traiano al fine di consentire un passaggio agevole alla via Appia). Continueremo per il centro storico alto con testimonianze sia della dominazione romana (il foro, i resti del teatro, l'arco quadrifronte, il capitolim, un tratto della via Appia) che del periodo medioevale (la cinta muraria, vicoli, piazzette, passaggi segreti, la Torre frumentaria, case gentilizie, la Cattedrale) . Al termine ci sposteremo in bus per l'Area archeologica posta sulla sommità del Monte San'Angelo per la visita ai resti del Tempio romano dedicato alla divinità di Giove Anxur (Giove fanciullo), il piccolo tempio ed i resti del campo trincerato (castrum); rientro in HTL cena e pernottamento.

 

2° Giorno: isola di Ventotene

Colazione in HTL; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale "Le Terre di Ulisse" e trasferimento con vostro bus per il porto di Formia. Partenza (in base al programma corse previsto e prenotato) con nave traghetto (2 ore di traversata) oppure unità veloce (60' di traversata) per Ventotene. Giunti sull'isola ci "accoglierà" il porto romano, ancora oggi perfettamente usufruibile e vera rarità, con le sue banchine di attracco, le bitte ed i magazzini (oggigiorno piccoli negozi) il tutto scavato nella roccia tufacea; poi effettueremo la visita al pittoresco borgo marinaro dall'impostazione architettonica voluta dai Borboni: piccole abitazioni ad un solo piano dai colori pastello, il Palazzo del Pozzillo (edilizia popolare di fine '700), il pozzo e la Chiesa di Santa Candida venerata patrona dell'isola, vicoli e la centralissima piazza Castello su cui si affaccia il fortilizio borbonico, oggi sede del Comune. In corso di passeggiata avremo modo di godere di magnifice vedute sul mare dal colore turchese, il vicino isolotto di Santo Stefano con i resti del Carcere costruito dai Borboni sino ad arrivare al bacino di carenaggio di epoca romana e del relativo tunnel scavato nella roccia e che ancora oggi conduce alla spiaggia di Cala nave, dove un tempo i romani estraevano sale sui vicini "scogli delle saline". Pranzo in ristorante ( il trasferimento avverrà tramite dei mini van messi appositamente a disposizione oppure per chi lo vorrà in 25/30' di cammino di media difficoltà immersi nella natura incontaminata dell'isola ). Nel pomeriggio la classica passeggiata libera nel borgo marinaro tra i variopinti negozietti per gli acquisti dei tipici prodotti isolani (lenticchie, cicerchie, alici e tonno sotto olio, capperi sotto sale, vino, confetture di marmellate, dolciumi, i pomodori sotto olio ed i classici sottoaceti ) ed artigianato marinaro ( ceste di vimini, cappelli di paglia, modellini di nave, ceramiche decorate a meno ) sino all'orario di ripartenza per Formia (in base al programma corse previsto e prenotato) con nave traghetto (2 ore di traversata) oppure unità veloce (60' di traversata); trasferimento con vostro bus per l'HTL, cena e pernottamento.

 

NOTE: date le ridottissime dimensioni dell'isola tutte le visite dovranno essere svolte necessariamente a piedi, scandite dai ritmi pacati e rilassanti di questo gioello nel cuore del Tirreno. Il Ristorante da noi utilizzato gode di una spettacolare vista sul mare con lo scenario di fondo rappresentato dall'isolotto di Santo Stefano ed i resti del Carcere borbonico; nelle giornate belle si mangia in terrazza !

 

3° Giorno: isole di Ponza e Palmarola

Colazione in HTL e trasferimento con vostro bus per Terracina; convocazione presso il nostro ufficio, sito nell' area imbarchi del porto. Partenza con motonave jet veloce ( 60' di traversata ) per Ponza; giunti sull'isola breve passeggiata libera nel pittoresco borgo marinaro di fine '700 ed imbarco sulla motobarca turistica per la Crociera dedicata al periplo sottocosta di Ponza e Palmarola con la presenza di un simpatico ed esperto "marinaio cicerone". Faraglioni, grotte, baie di incomparabile bellezza dalle rocce color pastello, il verde lussureggiante della macchia mediterranea, il volteggiare indistubato dei gabbiani reali, cormorani e falchi faranno di questa crociera un susseguirsi di belle emozioni. L'isola di Palmarola disabitata per gran parte dell'anno rappresenta un oasi incontaminata di pace, silenzio dove natura e mare hanno il massimo dell'espressione per colori e forme. Durante la Crociera sono previste alcune soste sottocosta per consentire fotografie oppure per fare il bagno; primo piatto a bordo "lo sfizio del barcaiolo" vino/acqua/caffè; unica sosta a terra prevista (di circa 60') sarà alla baia del Francese a Palmarola (condizioni marine permettendo essendo un approdo naturale privo di banchina di attracco; si scende con i piedi in acqua bassa) dove avrete modo di vedere le case grotta utilizzate dai primi coloni agli inizi del 1800. Rientro a Ponza porto e tempo libero sino all'orario di ripartenza della motonave jet veloce per Terracina e fine dei servizi.

 

NOTE: le motobarche utilizzate per la Crociera sono certificate ed autorizzate per una capienza massima di 50/55 posti a sedere su panche e sono equipaggiate di zona ombra, zona solarium, wc, frigo-box, scaletta di risalita dal mare in occasione delle soste bagno. Consigliamo un abbigliamento/calzature comode; panini/bevande supplementari.

 

 

 

ITINERARIO DELLA BONIFICA: TERRACINA - PARCO MUSEO PIANA DELLE ORME - SABAUDIA - BORGO HERMADA -  ISOLA DI PONZA

 

 

1° Giorno: Terracina - Museo della Bonifica

arrivo in HTL*** o HTL**** ubicato a Terracina o zone limitrofe, pranzo e sistemazione camere; nel primo pomerggio incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse”  e partenza con vostro bus per il centro storico alto di Terracina. Dedicheremo parte della visita al Museo della bonifica allestito nelle sale rinascimentali del "Palazzo della Bonifica" di fine '700, edificato per volere di Papa Pio VI della famiglia Braschi, fautore del prosciugamento delle Paludi pontine. Sara' un viaggio a ritroso nel tempo per conoscere l'interessante e colossale opera di bonifica delle Palude, iniziando dai primi tentativi di drenaggio nel Medioevo, a quelli dello Stato Pontificio del 1700, sino alla bonifica integrale e finale del periodo Fascista. Nel Palazzo avremo modo di visitare anche la cappella privata del Papa, la sala di ricevimento con affreschi settecenteschi, lo scalone di accesso. Uscendo dal Museo seguiremo a piedi, nel centro storico alto, il nostro itinerario rinascimentale tra palazzi baronali, case gentilizie, alloggi popolari, caratteristiche corti e vicoli, la Chiesa barocca del Purgatorio, facenti parte del nuovo assetto urbanistico voluto da Papa Pio VI Braschi durante i lavori di Bonifica. Rientro in HTL cena e pernottamento

 

2° Giorno: Parco Museo Piana delle Orme - Sabaudia - Borgo Hermada

Colazione in HTL; incontro un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse" e partenza con vostro bus alla volta di Piana delle Orme, nel cuore dell'Agro Pontino per l'entusiasmante visita guidata del Parco Museo dedicato alla Bonifica fascita, alla creazione dal nulla dell'Agro pontino (case coloniche, poderi, borghi, città) ed agli eventi bellici della Seconda Guerra Mondiale che caretterizzarono negativamente il basso Lazio ovvero lo sbarco di Anzio e la Battaglia di Montecassino. Una serie di padiglioni a tema, con scenografie riprodotte magistralmente alla realtà di luoghi e fatti  di quel periodo, effetti sonori e speciali; la riproduzione di una stazione ferroviaria dell'epoca con tanto di locomotiva a vapore e vagoni, il bombardamento dell'Abbazia di Montecassino, il lavoro nei campi, la vita nel Borgo rurale, una Scuola, mezzi e mestieri della Bonifica e tante altre emozioni....! Pranzo in ristorante e/o agriturismo; proseguiremo con vostro bus per la visita della cittadina di Sabaudia, edificata dal Fascimo in meno di un anno e secondo i canoni archietettonici (il Razionalismo) ed urbanistici del Regime; passeggiata sino al belvedere affacciato sul lago. Ultima tappa della nostra giornata sarà Borgo Hermada un piccolo nucleo agreste che, insieme a tanti altri Borghi presenti sul territorio della Pianura pontina, rappesenta il grandioso progetto di Mussolini di organizzazione lavorativa e sociale dei primi coloni provenienti in prevalenza dal Friuli, Veneto e Romagna che vennero su queste terre. Rientro in HTL cena e pernottamento

 

3° Giorno: isola di Ponza

Colazione in HTL e partenza, con vostro bus, per Terracina; convocazione ed incontro un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse”, presso il nostro ufficio, sito nell' area imbarchi del porto. Partenza  con motonave jet veloce ( 60' di traversata ) per Ponza. Giunti sull'isola effettueremo il tour dell'isola con i tipici mini bus locali avendo così modo di scoprire la bellezza paesaggistica di questo "piccolo scoglio" nel cuore del Tirreno. Il colore pastello delle case dei pescatori, il mare dal colore turchese, il giallo delle rocce tufacee, il verde della macchia mediterranea, ne fanno un capolavoro della Natura; sui luoghi della Fiction di Rai Uno "un altra vita". Al rientro proseguiremo con una passeggiata nel pittoresco borgo marinaro di epoca borbonica e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio possibilità facoltativa (previo pagamento del relativo biglietto) di poter partecipare alla Mini Crociera  in motobarca turistica accompagnati da marinaio-cicerone dedicata a versante sud di Ponza: le grotte di Pilato (un ingegnoso murenario di epoca romana scavato dagli uomini nella roccia tufacea), i faraglioni, baie di assoluta meraviglia, il promontorio del vecchio faro, la pittoresca baia del porto; rientro in porto e tempo libero sino all'orario di ripartenza della motonave jet veloce per Terracina e fine dei servizi.

 

 

 

ITINERARIO MIX RIVIERA DI ULISSE & CIOCIARIA: TERRACINA - FERENTINO - FUMONE - ALATRI - ISOLA DI PONZA

 

1° Giorno: Terracina centro storico alto - il Borgo pio - l' Area archeologica del Tempio di Giove Anxur

arrivo e sistemazione in HTL*** o HTL**** ubicato a Terracina o zone limitrofe; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse”  e partenza con vostro bus, per la visita della città di Terracina iniziando dalla parte bassa ovvero il "Borgo Pio" il quartiere nuovo voluto alla fine del 1700 da Papa Pio VI della famiglia Braschi, il caratteristico vicolo Rappini che rappresenta l'edilizia popolare del '700 riservata ai pescatori, piazza della Repubblica su disegno urbanistico dell'architetto Valadier, il suggestivo pinnacolo di roccia di pisco Montano (il taglio verso il mare della montagna per opera dell'imperatore Traiano al fine di consentire un passaggio agevole alla via Appia). Continueremo per il centro storico alto con testimonianze sia della dominazione romana (il foro, i resti del teatro, l'arco quadrifronte, il capitolim, un tratto della via Appia) che del periodo medioevale (la cinta muraria, vicoli, piazzette, passaggi segreti, la Torre frumentaria, case gentilizie, la Cattedrale) . Al termine ci sposteremo in bus per l'Area archeologica posta sulla sommità del Monte San'Angelo per la visita ai resti del Tempio romano dedicato alla divinità di Giove Anxur (Giove fanciullo), il piccolo tempio ed i resti del campo trincerato (castrum); rientro in HTL cena e pernottamento.

 

2° Giorno: Ferentino - Borgo di Fumone e Castello - Alatri

colazione in HTL; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse” e partenza con vostro bus per la Ciociaria, nel cuore interno del Lazio: terra di Santi (San Benedetto), attori (Nino Manfredi), poeti (Cicerone) e set di tanti films (la Ciociara). Visiteremo la cittadina di Ferentino (Ferentinum) arroccata su di un colle dominante la valle del fiume Sacco; cinta dalle possenti mura ciclopiche e ben 12 porte di accesso. Popolazioni italiche quali gli Ernici, i Volsci ed i Romani combatterono aspramente per prenderne il possesso data la stategica posizione a ridosso della via Casilina. Il grazioso Duomo medioevale, i resti di epoca romana del mercato coperto e delle sue botteghe (tabernae) uno dei pochi esempi nel genere in Italia, i resti del teatro romano e di una domus, la Chiesa abbaziale cistercense di Santa Maria maggiore. Proseguiremo con vostro bus per il grazioso borgo di Fumone; pranzo e visita del Castello. Il nome del Borgo deriva dal fatto che, in passato, data la sua posizione posta a 780 metri sul livello del mare, riusciva facilmente a vedere in caso di incursioni nemiche, i segnali di fumo provenienti dai paesi limitrofi e li rigirava verso Roma, all'armando così la città dell'URBE. Il Castello si trova nel cuore di Fumone ed appartiene ancora oggi ai discendenti della famiglia nobile romana dei Longhi; dal 1100 per oltre cinque secoli rappresentò una inespugnabile fortezza militare dello Stato Pontificio, punto strategico di avvistamento e luogo di carcerazione segreta di antipapi, figure clericali e non scomode alla Chiesa e persino un Papa: Papa Celestino V° nel 1295 dove troverà morte dopo 12 mesi di dura segregazione (pare che fosse stato murato vivo). Tra gli ambienti che visiteremo: la Cappella e la strettissima cella di prigionia di Papa Celestino V°, il corpo imbalsamato del marchesino Francesco Longhi (ucciso dalle proprie sorelle alla tenerà età dei 3 anni, la madre colta dal dolore non accettò mai l'idea di privarsene del corpo e quindi decise di non seppellirlo). Ed infine i meravigliosi giardini pensili del'600 realizzati ad altezza del cammino di ronda, da cui si gode di una magnifica veduta. Ultima tappa del nostro itinerario ciociaro sarà la cittadina di Alatri (Aletrium) dove avremo modo di visitare i resti dell'Acropoli, le mura megalitiche, la Chiesa romanico-gotica di Santa Maria Maggiore e la Basilica di San Paolo (QUI si conserva il miracolo dell'ostia incarnata avvenuto in città nel 1228; si trattarebbe di un pezzo di carne umana generatosi da un ostia durante l'Eucarestia). Rientro in HTL cena e pernottamento.

 

3° Giorno: isola di Ponza

Colazione in HTL e trasferimento con vostro bus per Terracina; convocazione ed incontro un operatore (il cicerone)  della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse”, presso il nostro ufficio, sito nell' area imbarchi del porto. Partenza  con motonave jet veloce ( 60' di traversata ) per Ponza. Giunti sull'isola effettueremo il tour dell'isola con i tipici mini bus locali avendo così modo di scoprire la bellezza paesaggistica di questo "piccolo scoglio" nel cuore del Tirreno. Il colore pastello delle case dei pescatori, il mare dal colore turchese, il giallo delle rocce tufacee, il verde della macchia mediterranea, ne fanno un capolavoro della Natura; sui luoghi della Fiction di Rai Uno "un altra vita". Al rientro proseguiremo con una passeggiata nel pittoresco borgo marinaro di epoca borbonica e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio possibilità facoltativa (previo pagamento del relativo biglietto) di poter partecipare alla Mini Crociera  in motobarca turistica accompagnati da marinaio-cicerone dedicata a versante sud di Ponza: le grotte di Pilato (un ingegnoso murenario di epoca romana scavato dagli uomini nella roccia tufacea), i faraglioni, baie di assoluta meraviglia, il promontorio del vecchio faro, la pittoresca baia del porto; rientro in porto e tempo libero sino all'orario di ripartenza della motonave jet veloce per Terracina. Fine dei servizi.

 

 

 

ITINERARIO DELLA GUERRA: PARCO MUSEO PIANA DELLE ORME - CASSINO MUSEO HISTORIALE & ABBAZIA MONTECASSINO - ISOLA DI PONZA

 

1° Giorno: Parco Museo Piana delle Orme

arrivo in HTL*** o HTL**** ubicato a Terracina o zone limitrofe, pranzo e sistemazione camere; nel primo pomeriggio incontro un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse" e partenza con vostro bus alla volta di Piana delle Orme, nel cuore dell'Agro Pontino per l'entusiasmante visita guidata del Parco Museo dedicato alla Bonifica fascita delle Paludi pontine e ad alcuni eventi bellici della 2° Guerra Mondiale che caratterizzarono negativamente il basso Lazio e l'Italia intera. Una serie di padiglioni a tema, con scenografie riprodotte magistralmente alla realtà di luoghi e fatti, effetti sonori e speciali; la riproduzione della Battaglia di Montecassino, lo Sbarco di Anzio, un percorso dai campi militari di El Alamein agli sbarchi di Salerno e Messina, il fronte greco albanese, il proclama alla Radio del Generale Badoglio nel settembre '43, esposizione di oltre 300 mezzi bellici alcuni perfettamente funzionanti; altri pezzi unici. Tra questi il mitico carro armato utilizzato nel film di Benigni, "la Vita è bella", lo "Skipper" un aereo silurante USA rinvenuto poco anni fa dal mare ed il gigantesco carro armato anfibio "Sherman 00" (ne furono prodotti solo due esemplari: uno è QUI). La ricostruzione di una stazione ferroviaria dell'epoca con tanto di locomotiva a vapore e vagoni, per ricordare le deportazioni degli ebrei e dei prigionieri di guerra. Completeremo la visita seguendo il percorso dedicato alla grandiosa opera di bonifica che nel periodo Fascista vide alla ribalta nazionale proprio questi territori: una serie di padiglioni con la ricostruzione della dura vita nei campi, l'organizzazione urbana con la nascita dei Borghi, i mestieri della Palude, i mezzi agricoli impiegati nel Lavoro; la rapida trasformazione dimostrativa voluta fortemente da Mussolini, di un ambiente malsano e malarico in una fertile pianura, l'Agro Pontino. Sarà un viaggio nella Storia del nostro paese, fatto di ricordi belli ed altri tragici. Rientro in HTL cena e pernottamento

 

2° Giorno: Cassino - Museo Historiale - Cimitero di Guerra - Abbazia di Montecassino

colazione in HTL; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse” e partenza con vostro bus per Cassino, luogo spirituale e di martirio. Visiteremo l'interessante Museo dell'Historiale nato per rendere omaggio alle migliaia di soldati morti nel '44 durante i cruenti eventi bellici che ebbero come teatro naturale queste zone (il film capolavoro Oscar, "La Ciociara" con Sofia Loren e Vittorio De Sica, girato interamente su questo Territorio, ne ricorda alcuni aspetti). Una serie di sale con proiezioni di filmati d'epoca, fotografie, uniformi e reperti di trincea testimoniano la tragica sequenza di bombordamenti, assalti e battaglie che colpirono pesantemente la città di Cassino, l'Abbazia ed i Comuni limitrofi in alcuni casi radendoli completamente al suolo e decimando la popolazione (bellissima la mostra fotografica). Pranzo in ristorante; nel pomeriggio effetueremo la visita dell'abbazia benedettina di Montecassino, capolavoro d'arte e culla della cultura mondiale: il Chiostro di San Benedetto, il Chiostro con il colonnato del Bernini, la Loggia del paradiso, il Chiostro dei benefattori e l'imponente Basilica interamente ricostruita dopo la distruzione del bombardamento del 1944 e la Cripta con i resti mortali di San Benedetto e sua sorella gemella Santa Scolastica. Nel corso di questa giornata  effettueremo una sobria visita presso uno dei Cimiteri di Guerra presenti nella zona, dedicati ai caduti (circa 40.000 morti si conteranno alla fine delle ostilità), durante la disastrosa e scellerata Battaglia di Montecassino dal gennaio del 1944 al mese di maggio dello stesso anno. Rientro in HTL cena e pernottamento.

 

3° Giorno: isola di Ponza

colazione in HTL e trasferimento con vostro bus per Terracina; convocazione ed incontro un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse”, presso il nostro ufficio, sito nell' area imbarchi del porto. Partenza  con motonave jet veloce ( 60' di traversata ) per Ponza. Giunti sull'isola effettueremo il tour dell'isola con i tipici mini bus locali avendo così modo di scoprire la bellezza paesaggistica di questo "piccolo scoglio" nel cuore del Tirreno. Il colore pastello delle case dei pescatori, il mare dal colore turchese, il giallo delle rocce tufacee, il verde della macchia mediterranea, ne fanno un capolavoro della Natura; sui luoghi della Fiction di Rai Uno "un altra vita". Al rientro proseguiremo con una passeggiata nel pittoresco borgo marinaro di epoca borbonica e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio possibilità facoltativa (previo pagamento del relativo biglietto) di poter partecipare alla Mini Crociera  in motobarca turistica accompagnati da marinaio-cicerone dedicata a versante sud di Ponza: le grotte di Pilato (un ingegnoso murenario di epoca romana scavato dagli uomini nella roccia tufacea), i faraglioni, baie di assoluta meraviglia, il promontorio del vecchio faro, la pittoresca baia del porto; rientro in porto e tempo libero sino all'orario di ripartenza della motonave jet veloce per Terracina. Fine dei servizi.

 

 

 

ITINERARIO BORGHI E CASTELLI: SERMONETA - ISOLA DI PONZA - SAN FELICE CIRCEO - ITRI

 

1° Giorno: Sermoneta borgo e castello

arrivo in HTL*** o HTL**** ubicato a Terracina o zone limitrofe, pranzo e sistemazione camere; nel pomeriggio incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse” e partenza con vostro bus per Sermoneta, borgo medioevale insignito della Bandiera arancione riconosciuta dal Touring Club Italia ai piccoli centri dell'entroterra che meglio esprimono il proprio potenziale storico, culturale e monumentale; pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguiremo con la visita del centro storico tra le viuzze, le botteghe artigiane ed il Castello Caetani roccarforte di Papa Bonifacio VIII e della bella Lucrezia Borgia; il ponte levatoio, la piazza d'armi, le stalle, le cucine, la sala del barone, le camere da letto dette "le camere pinte" per via di alcuni affreschi al soffitto, la cinta muraria e la Torre del Maschio dove risiedeva il Signorotto. Rientro in HTL cena e pernottamento.

 

2° Giorno: isola di Ponza

Colazione in HTL e trasferimento con vostro bus, per Terracina; convocazione ed incontro un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse”, presso il nostro ufficio, sito nell' area imbarchi del porto. Partenza  con motonave jet veloce ( 60' di traversata ) per Ponza. Giunti sull'isola effettueremo il tour dell'isola con i tipici mini bus locali avendo così modo di scoprire la bellezza paesaggistica di questo "piccolo scoglio" nel cuore del Tirreno. Il colore pastello delle case dei pescatori, il mare dal colore turchese, il giallo delle rocce tufacee, il verde della macchia mediterranea, ne fanno un capolavoro della Natura; sui luoghi della Fiction di Rai Uno "un altra vita". Al rientro proseguiremo con una passeggiata nel pittoresco borgo marinaro di epoca borbonica e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio possibilità facoltativa (previo pagamento del relativo biglietto) di poter partecipare alla Mini Crociera  in motobarca turistica accompagnati da marinaio-cicerone dedicata a versante sud di Ponza: le grotte di Pilato (un ingegnoso murenario di epoca romana scavato dagli uomini nella roccia tufacea), i faraglioni, baie di assoluta meraviglia, il promontorio del vecchio faro, la pittoresca baia del porto; rientro in porto e tempo libero sino all'orario di ripartenza della motonave jet veloce per Terracina. Trasferimento con vostro bus per HTL; cena e pernottamento.

 

3° Giorno: San Felice Circeo - Itri borgo, castello e Museo Brigantaggio

Colazione in HTL; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse” e partenza con vostro bus per San Felice Circeo, caratteristico borgo di origini medioevali, alle pendici del promontorio del Circeo, affacciato sul mare; legato alla mitologia per la presenza della dimora della maga Circe e per lo sbarco del prode Ulisse. Il piccolo borgo, fatto di case, corti e vicoli da sempre è la meta preferita dei vip per le loro vacanze. La grande Anna Magnani amò moltissimo il posto, la gente; qui aveva una bellissima villa e per sua volontà a morte fu sepolta nel cimitero del paese. Pranzo in ristorante; nel pomeriggio seguirà la visita del grazioso borgo di Itri nel cuore dei monti Aurunci; paese natale e baluardo del brigante Michele Pezza, meglio conosciuto come Fra Diavolo. La piccola cittadina, il cuo nome deriva dalla parola latina "iter" ovvero viaggio, fu in diretta connessione con il passaggio della via Appia; Romani e famiglie baronali in epoca medioevale, ne fecero uno strategico punto di osservazione e controllo sino a tutto l'800 quando invece divenne covo di briganti dediti a compiere rapine e furti a discapito dei ricchi signori in viaggio tra queste montagne. Passeggiata in centro storico: la Chiesa di San Michele Arcangelo (dove fu battezzato Fra Diavolo) in stile arabo-normanno dal particolare campanile centrale, la casa natale di Fra Diavolo, i resti della Chiesa di Santa Maria Maggiore (semidistrutta durante i bombardamenti aerei del 1944) con il caratteristico campanile in laterizio di locale pietra bianca, il vecchio ghetto ebraico. Visita del suggestivo Castello dalle cui torri godremo di una meravigliosa vista sino a scorgere all'orizzonte, l'azzurro del mare: la Torre cilindrica del Coccodrillo (una leggenda narra della presenza di un coccodrillo nelle segrete a cui veniva dato in pasto i condannati a morte), il suggestivo cammino di ronda, la cavea (un cortile di esercitazione per soldati e cavallieri), alcuni ambienti interni quali le cucine con tanto di vasche per la conservazione del cibo e forni, i resti di una cappella con affreschi. Tra gli ospiti illustri della fortezza possiamo annoverare la bella Giulia Gonzaga, San Tommaso di Aquino, Ippolito de Medici. Ultima tappa sarà l'interessante visita al Museo del Brigantaggio per conoscere la figura carismatica di Fra Diavolo; il rapporto con le popolazioni locali, le opere letterarie e teatrali (Victor Hugò gli dedicò alcuni versi), storielle popolari e ballate di cantastorie e burattinai, opere liriche (la prima si tenne all'Operà di Parigi nel 1830) e tutta la filmografia a lui legata (Donne e Briganti di Mario Soldati ed una serie di sceneggiati prodotti dalla Rai negli anni '60), esposizione di costumi di uomini e donne brigante. Itri è stata scelta da alcuni registi per girare scene di films: "non c'e' pace tra gli Ulivi" con Raf Vallone, "la Ciociara" con De Sica e la Loren, "la Bibbia" di John Huston, "Scipione detto anche l'africano" di Luigi Magni, "un ciclone in Famglia" di Carlo Vanzina. Fine dei servizi.

 

 

 

ITINERARIO TERRE DI CONFINE E BRIGANTAGGIO: SONNINO - MONTE SAN BIAGIO - ITRI - ISOLA DI PONZA

 

1° Giorno: Sonnino borgo medioevale e Museo Terre di confine

arrivo in HTL*** o HTL**** ubicato a Terracina o zone limitrofe, pranzo e sistemazione camere; nel pomeriggio incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse” e partenza con vostro bus per Sonnino; fu roccaforte del brigante Gasbarrone. Un grazioso borgo medioevale, dove effettueremo una passeggiata guidata tra vicoli, scalinate ed archi, ammirando la caratteristica architettura in pietra delle case torri. Il paesino per secoli segno' un punto di confine e di controllo dello Stato Pontificio verso il Regno delle due Sicilie; terra di frontiera con tante storie di sconfinamenti, di ricchi viaggiatori e carismatici briganti. Nell'ottocento gli assalti alle diligenze di passaggio sulla via Appia, tra le nebbie delle paludi Pontine sino ai boschi sulle montagne di Itri, le eroiche gesta di briganti, il loro fascino subito da alcune nobildonne furono spunto per tante storielle e ballate. Proseguiremo con la visita al Museo Terre di Confine dove entreremo a contatto con la realtà del passato quando dalle liti per difendere i propri confini, il popolo sonninese si ritrovò a convivere con il fenomeno del brigantaggio; l'affascinante storia del brigante Antonio Gasbarrone e di sua moglie Maria Grazia, dipinti all'epoca in molti quadri. La vita del Cardinale Giacomo Antonelli, nato a Sonnino nel 1806 ricoprì importanti ruoli presso la Santa Sede, sotto Papa Pio IX; fu segretario di Stato, esperto di politica, sommo tesoriere della Camera Apostolica. Conosceremo la tradizione della processione delle Torce che, ancora oggi si celebra di notte, proprio come un tempo, per rimarcare i propri confini territoriali sulle montagne circostanti. Filmati, foto, quadri, esposizione di oggetti e costumi ci riportanto molto indietro nel tempo, facendoci rivivere quella atmosfera che nel 1800 attirò in zona molti viaggiatori stranieri, durante il Gran Tour (1700/1800 l'aristocrazia europea si permetteva dei lunghi viaggi in Italia per ampliare la propria cultura). Rientro in HTL cena e pernottamento.

 

2° Giorno: Monte San Biagio borgo medioevale - Itri borgo, castello e Museo Brigantaggio - Degustazione prodotti tipici

colazione in HTL; incontro con un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale  “Le Terre di Ulisse” e partenza con vostro bus per Monte San Biagio; piccolo paese arroccato su uno sperone di roccia tra i monti Ausoni. Effettueremo la visita tra i caratteristici vicoli a gradini, portici, casette il tutto avvolto nel silenzio e da una atmosfera quasi da Presepe. In epoca Medioevale il suo nome era Monticello, certamente dato dalla posizione; nasce un primo nucleo abitativo intorno al piccolo Castello eretto dalla famiglia baronale dei Dell'Aquila. Facente parte del Regno delle due Sicilie, rappresentò luogo di confine e controllo verso lo Stato Pontificio; zona di pagamento di dazi presso la dogana lungo il tratto pianeggiante della via Appia, in località Portella; nel 1768 il Re Ferdinando IV di Borbone proprio qui venne ad accogliere la futura moglie Maria Carolina D'Asburgo in viaggio da Vienna. Per questa sua posizione di frontiera tra due stati fu interessata dal fenomeno del brigantaggio, richiamando nella zona loschi personaggi di indubbia fama e carisma, provenienti dalle montagne circostanti; tanti cittadini pagarono con la vita il rifiuto di dare loro collaborazione ed appoggio. Nel piccolo paese, presso la Chiesa di San Giovanni potremmo ammirare il meraviglioso polittico del 1500 "lo sposalizio di Santa Caterina" per opera del pittore Cristoforo Scacco; altre sue opere sono rappresentate da alcuni affreschi sotto il portico gotico di una abitazione che sembra essere stata la casa natale e la bottega dell'artista. Pranzo in ristorante; nel pomeriggio seguirà la visita del grazioso borgo di Itri nel cuore dei monti Aurunci; paese natale e baluardo del brigante Michele Pezza, meglio conosciuto come Fra Diavolo. La piccola cittadina, il cuo nome deriva dalla parola latina "iter" ovvero viaggio, fu in diretta connessione con il passaggio della via Appia; Romani e famiglie baronali in epoca medioevale, ne fecero uno strategico punto di osservazione e controllo sino a tutto l'800 quando invece divenne covo di briganti dediti a compiere rapine e furti a discapito dei ricchi signori in viaggio tra queste montagne. Passeggiata in centro storico: la Chiesa di San Michele Arcangelo (dove fu battezzato Fra Diavolo) in stile arabo-normanno dal particolare campanile centrale, la casa natale di Fra Diavolo, i resti della Chiesa di Santa Maria Maggiore (semidistrutta durante i bombardamenti aerei del 1944) con il caratteristico campanile in laterizio di locale pietra bianca, il vecchio ghetto ebraico. Visita del suggestivo Castello dalle cui torri godremo di una meravigliosa vista sino a scorgere all'orizzonte, l'azzurro del mare: la Torre cilindrica del Coccodrillo (una leggenda narra della presenza di un coccodrillo nelle segrete a cui veniva dato in pasto i condannati a morte), il suggestivo cammino di ronda, la cavea (un cortile di esercitazione per soldati e cavallieri), alcuni ambienti interni quali le cucine con tanto di vasche per la conservazione del cibo e forni, i resti di una cappella con affreschi. Tra gli ospiti illustri della fortezza possiamo annoverare la bella Giulia Gonzaga, San Tommaso di Aquino, Ippolito de Medici. Ultima tappa sarà l'interessante visita al Museo del Brigantaggio per conoscere la figura carismatica di Fra Diavolo; il rapporto con le popolazioni locali, le opere letterarie e teatrali (Victor Hugò gli dedicò alcuni versi), storielle popolari e ballate di cantastorie e burattinai, opere liriche (la prima si tenne all'Operà di Parigi nel 1830) e tutta la filmografia a lui legata (Donne e Briganti di Mario Soldati ed una serie di sceneggiati prodotti dalla Rai negli anni '60), esposizione di costumi di uomini e donne brigante. Itri è stata scelta da alcuni registi per girare scene di films: "non c'e' pace tra gli Ulivi" con Raf Vallone, "la Ciociara" con De Sica e la Loren, "la Bibbia" di John Huston, "Scipione detto anche l'africano" di Luigi Magni, "un ciclone in Famglia" di Carlo Vanzina. Rientro in HTL cena e pernottamento.

Nel corso della giornata ci sarà una degustazione di prodotto tipici locali: salsiccia secca di suino, formaggi vari, pane, olio ed un buon bicchiere di vino

 

3° Giorno: isola di Ponza

Colazione in HTL e trasferimento con vostro bus, per Terracina; convocazione ed incontro un operatore (il cicerone) della nostra associazione culturale “Le Terre di Ulisse”, presso il nostro ufficio, sito nell' area imbarchi del porto. Partenza  con motonave jet veloce ( 60' di traversata ) per Ponza. Giunti sull'isola effettueremo il tour dell'isola con i tipici mini bus locali avendo così modo di scoprire la bellezza paesaggistica di questo "piccolo scoglio" nel cuore del Tirreno. Il colore pastello delle case dei pescatori, il mare dal colore turchese, il giallo delle rocce tufacee, il verde della macchia mediterranea, ne fanno un capolavoro della Natura; sui luoghi della Fiction di Rai Uno "un altra vita". Al rientro proseguiremo con una passeggiata nel pittoresco borgo marinaro di epoca borbonica e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio possibilità facoltativa (previo pagamento del relativo biglietto) di poter partecipare alla Mini Crociera  in motobarca turistica accompagnati da marinaio-cicerone dedicata a versante sud di Ponza: le grotte di Pilato (un ingegnoso murenario di epoca romana scavato dagli uomini nella roccia tufacea), i faraglioni, baie di assoluta meraviglia, il promontorio del vecchio faro, la pittoresca baia del porto; rientro in porto e tempo libero sino all'orario di ripartenza della motonave jet veloce per Terracina e fine dei servizi.

 

 

 

I PROGRAMMI POSSONO SUBIRE MODIFICHE E SONO SEMPRE DA RICONFERMARE IN FASE DI PREVENTIVO/PRENOTAZIONE

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Privacy Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

EU Cookie Directive Plugin Information